22 gennaio 2015

Batida de Abacaxi - Pineapple Batida - Batida di ananas



Bem-vindo ao Brasil!
Bem-vindo ao Carnaval do Rio de Janeiro!


E con l'Abbecedario Culinario Mondiale siamo sbarcati in Brasile, ospiti della frizzante e vivace Rosa Maria.
Un detto nostrano dice che dopo Natale ... è sempre Carnevale, e il Brasile ne vanta una tradizione ben radicata e super spumeggiante, con quello di Rio capostipite fra tutti. Qui qualche info sui carnevali minori di Olinda e Recife, Salvador de Bahia, Florianopolis, San Paolo.
São Paulo
São Paulo
São Paulo

Il Carnevale di Rio de Janeiro è il più famoso in Brasile ed è forse considerato uno degli spettacoli più grandiosi nel mondo per la magnificenza e la ricchezza dei festeggiamenti. Di recente il governo brasiliano ha riconosciuto ufficialmente l'importanza del Carnevale come "espressione della cultura" della nazione stessa. E' un allegro periodo di musica, danza e festeggiamenti, che culmina con la grande parata in cui tutte le scuole di samba gareggiano e sono in concorrenza tra di loro per il miglior carro allestito, il miglior tema scelto, i migliori costumi, la migliore musica e la migliore coreografia. Pochi anni fa lo sfarzo del Carnevale è stato un pochino oscurato dalla polemica creatasi per l'elezione della Reginetta più Sexy del Samba dividendo anche l'opinione pubblica: può essere eletta una bimba di soli 7 anni? Per saperne di più leggete questo articolo, forse mi devo considerare fortunata che ho tutti maschi!

La Batida è un cocktail brasiliano a base di Cachaça (il distillato prodotto dalla canna da zucchero) e succhi di frutta, e molto bene si sposa con la fantasia dei brasilianai La parola deriva dal portoghese bater (battere). La Batida, se bevuta come aperitivo, è spesso servita nei ristoranti in grandi caraffe. Una Batida autentica deve essere preparata fresca e con frutta fresca, anche se in Europa questo tipo di cocktail viene prodotto su scala industriale (cosa che non avviene in Brasile). Nella musica, il ritmo della bossa nova è anche chiamato "batida".
Sono tante le ricette di Batida, ma le migliori provengono da Salvador, meglio conosciuta col nome di Bahia. Qui, quando il bahiani discendenti dagli schiavi chiamano i loro candombles (gli antichi dèi africani di lingua bantu e yoruba) a terra, la Cachaça gioca un ruolo sfondamentale e significativo. Li aiuta a scendere in uno stato di trance per girare nella danza circolare e diventando solo una copertura per gli Dei, che ballano, mangiano, bevono e danno consigli attraverso il corpo del medium.

Dal libro Drinks di Laura Conti.





Per ogni bicchiere:

ghiaccio tritato
2 fette di ananas fresco
mezzo o un cucchiaino di zucchero di canna
5 cl (3 cucchiai) di Cachaça
1 cl (2 cucchiaini) di panna fresca
la parte superiore dell'ananas con la sua corona di foglie come decorazione


Riempire un tumbler fino a un terzo di ghiaccio.
Frullare l'ananas con lo zucchero di canna nel mixer elettrico.
Aggiungere la Cachaça e la panna, mescolare lentamente in una ciotolina e versare poi il composto sul ghiaccio.
La Batida di ananas è solitamente decorata con il cappello dell'ananas con la sua corona di foglie e servita con una cannuccia.
Decisamente al meglio se gustata nelle giornate calde sia di pomeriggi che di sera.



 Batida de Abacaxi - Pineapple Batida


It's almost Carnival time in Rio!
Carnival in Rio is considered one of the most famous in Brazil and one of the greatest shows around the world because of the magnificence and richness of the festivities. The Government has given an official recognition to Carnival Feast as an "expression of culture" of the nation. It's a long period of music and dance, ending in the most famous parade where all samba schools compete with each other for the best floats, the best theme, the best costumes, the best music and coreography. A few years ago a strong controversy about the most Sexy Samba Queen's election divides Brazilian people: might a 7-year-old girl declared winner? If you lost the news please read this article, I suppose I am lucky I have only boys!

Batida is a mixture of Cachaça (the brandy produced from cane sugar) and fruit juices, and it goes well with the Brazilian fantasy. The word derives from the Portuguese bater (to beat)., Abacaxi is the Brazilian name of pineapple. Batida is often proposed in restaurants in large jugs when drunk as an aperitif. An authentic Brazilian Batida must be prepared fresh and with fresh fruits, although in Europe this kind of cocktails are manufactured on an industrial scale. In music, the rhythm of bossa nova is also called "batida".
There are numerous Batida recipes, but the best comes from Salvador in former Bahia. Here, when the Bahians descending from slaves call their candombles (the ancient African Gods of Bantu and Yorubas) to earth, Cachaça plays a significant role. It helps them descend into a state of trance to twirl into the circular dance and only to be a shell for the Gods, which dance, eat, drink and give advice through the body of the medium.
Recipe from Laura Conti's book Drinks.





 For each serving:

shaved or crushed ice
2 slices fresh pineapple
half/one teaspoon brown sugar
5 cl (3 tbsp) Cachaça
1 cl (2 tsp) whipping cream
1 pineapple top with its crown leaves to garnish


Fill a tumbler up to a third full with ice.
Purée pineapple slices with brown sugar in the electric mixer.
Add Cachaça and cream, mix slowly on a low setting and pour the mixture over the ice.
Batida de Abacaxi is decorated with a pineapple top, retaining its crown leaves and then served with a straw.
It tastes best on hot days in the afternoons and evenings.

21 gennaio 2015

Black & White Wednesday # 155 - the Gallery



Welcome to this week's Gallery,
a huge thanks to Lynne & Simona for their lovely pictures!

As for today Simona of Briciole will host BWW # 156,
send your entries to simosite AT mac DOT com
the Gallery will be up on Wed. 4th Feb.

 Enjoy!
 



 Clams by Lynne


 Fresh Perch by Lynne



 Falcon Enamel by me



 BWW is now carryied on be-weekly,
simply rules to participate and host line-up here,
 There are always hosting weeks available,
should you like to host a gallery,
please contact me at casacortella AT tin DOT it
or just leave a comment to this post. 
 
 


We have a group on Flickr if you'd like to join and share your pics,
hashtag #BWFood on Twitter. 

18 gennaio 2015

Pink Delice, Long Dring canadese


English recipe here


Gennaio 2009.
Un lungo volo fino a Vancouver.
Seguito poi da un altro interno sopra distese innevate infinite, atterrando su un lago ghiacciato,
ultimo avamposto abitato dove rifornirsi prima della lunga via carrabile verso l'Alaska.





Ed infine l'arrivo negli accoglienti chalet del Bell 2 Lodge.





Inizia l'avventura.





Giornate intense ed incredibili, la natura regina indiscussa,
protagonista prepotente ed autorevole,
coi suoi panorami mozzafiato, le sue immense distese bianche luccicanti ed abbaglianti.





 Il silenzio regna sovrano,
interrotto solo prima dal breve ronzio delle pale dell'elicottero





e poi da un sommesso affondo degli sci nella neve più pura ed integra della montagna.





Ti senti piccolo in quell'immensità sconfinata, come un fiocco di neve.





Eppure così grande da lasciare un tuo segno nell'infinito.





Il regno dello sciatore esperto, il suo sogno più ambito,
per me vissuto attraverso i racconti emozionanti del marito.





Anche attraverso grandi scorpacciate di chele di granchio gigante.






La Columbia Britannica rivendica la ricetta originale di questo long drink rinfrescante, dato che solo i lamponi che hanno respirato l'aria del ghiacciaio e allo stesso tempo quella del Pacifico sono in grado di sviluppare l'immancabile profumo, unico ed essenziale.
Ma non lasciatevi scoraggiare da questo dictat, anche i nostri lamponi locali hanno un profumo meraviglioso, specie se appena raccolti.
Anche per lo sciroppo di lamponi, meglio affidarsi al migliore in commercio.
Dal libro Drinks di Laura Conti.








Per ogni bicchiere:

cubetti di ghiaccio
8-10 lamponi freschi
2 cucchiaini di sciroppo di lamponi
1 cucchiaio e mezzo di brandy al lampone
2 gocce di orange bitter
Champagne o Prosecco
fetta di arancia e lamponi per guarnire





Mettere un paio di cubetti di ghiaccio in un tumbler, aggiungere i lamponi, lo sciroppo di lamponi, l'orange bitter e il brandy e mescolare delicatamente.
Riempire con Champagne o Prosecco ghiacciato e guarnire con uno stecchino con fetta di arancia e lampone.



Con questa ricetta lascio con nostalgia il grande freddo Canada, dove siamo stati ospiti di Elena per la quinta tappa dell'Abbecedario Culinario Mondiale.

Template Design | Elque 2007